Stampa

News

05/03/2017 - Politica

Primarie, Serpagli: “Momento decisivo per Parma, dal 6 marzo lavoriamo uniti per il bene dei parmigiani”


Il segretario provinciale del Pd: “Un grande momento di democrazia, una festa che riguarda i parmigiani che si riconoscono nei valori del centrosinistra, ma anche l’intera città"

Domenica vivremo un grande momento di democrazia, una festa che riguarda i parmigiani che si riconoscono nei valori del centrosinistra, ma anche l’intera città: i cittadini sceglieranno in modo libero e consapevole chi dovrà rappresentare un progetto nuovo per il Comune di Parma da contrapporre a quello, fallimentare e immobile, portato avanti dalla giunta Pizzarotti negli ultimi cinque anni. Per questo invito chiunque abbia a cuore il futuro di Parma, a recarsi alle urne per esprimere la propria preferenza”. Il segretario provinciale del Pd, Gianpaolo Serpagli, interviene sulle primarie che si terranno domenica 5 marzo per la scelta del candidato a sindaco del centrosinistra. “Tutto il Partito democratico ha fortemente voluto questo appuntamento e decine di militanti hanno lavorato in questi mesi per arrivare al voto nel modo migliore, a tutti loro va il più sentito ringraziamento. E’ stato uno sforzo organizzativo e politico imponente che ci rende orgogliosi e che ribadisce, ancora una volta, le qualità del popolo del Pd e la centralità del nostro partito per il futuro della città e del territorio tutto”. 

Il segretario provinciale, poi, ci tiene a ringraziare i tre candidati per la qualità delle proposte messe in campo e per l’impegno mostrato. “Da molto tempo – sottolinea Serpagli – non vedevamo tanta voglia di partecipare e tanto impegno di chi ha deciso di mettersi in gioco. Voglio esprimere la mia gratitudine a Gentian Alimhadi e Paolo Scarpa per quanto fatto, ma soprattutto sottolineare l’impegno e l’efficacia della campagna di Dario Costi che, da unico iscritto al Partito Democratico, ha consentito ai valori del Pd di essere protagonisti di queste elezioni primarie. Tutti hanno fatto un lavoro egregio e sono riusciti a coinvolgere centinaia di persone attorno ai loro progetti, questo percorso non può che far bene alla nostra democrazia”.

Per Serpagli è stato anche decisivo l’apporto di diverse forze politiche che hanno deciso di partecipare a questa sfida. “Queste primarie – spiega – sono state anche un’occasione per allargare il campo alle realtà che si riconoscono nei valori del centrosinistra e nella piattaforma programmatica proposta dal Pd. Si sono create le condizioni giuste per riuscire a tornare a guidare l’amministrazione parmigiana”.

Infine, Serpagli, lancia un invito all’unità anche dopo il voto. “Abbiamo sempre auspicato – conclude il segretario provinciale – che le primarie fossero un momento di confronto e non di divisione, crediamo che la strada percorsa in queste settimane sia andata in questa direzione. Siamo certi che dal sei marzo, chiunque vinca, lavoreremo tutti insieme per far diventare i punti di vista diversi una ricchezza e non una scusa per scegliere strade diverse”. 





Commenti

Nessun commento presente

Aggiungi un commento

Codice di sicurezza:
Nome:
E-Mail:
Messaggio:

Max. 5000 caratteri.