Stampa

News

20/03/2017 - Politica

Congresso Pd, Maestri e Romanini incontrano Andrea Orlando: “Per un Pd dalla parte del lavoro”


I due deputati parmigiani sostengono il Ministro della Giustizia alla segreteria nazionale del Pd

“L'idea dell'uomo solo al comando non poteva funzionare e non ha funzionato. Sosteniamo la candidatura di Andrea Orlando perché crediamo nell’impegno collettivo e nel lavoro squadra. Con questo Congresso vogliamo correggere la politica del Pd rimettendo al centro della nostra proposta un’alleanza basata su un rapporto forte con il mondo del lavoro”.

Queste le parole dei deputati parmigiani Patrizia Maestri e Giuseppe Romanini che hanno partecipato, a Roma, all’iniziativa di presentazione della proposta programmatica “Uguaglianza, Lavoro, Inclusione” a sostegno di Andrea Orlando e che vede, come primo firmatario, il Presidente della Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano.

“Non è solo nella conduzione del partito che la proposta di Matteo Renzi è risultata debole. Parlamento e Governo in questi anni hanno lavorato molto e tante sono le riforme positive e attese che sono state condotte in porto” – hanno spiegato – “ma è innegabile lo scollamento tra il Pd e il Paese. Una distanza che una nuova leadership collettiva può riuscire a colmare tornando in quei luoghi, a partire da quelli di lavoro, dove più forte è la presa di distanza dalla politica e dalle istituzioni”.

“La prossima settimana anche a Parma gli iscritti saranno chiamati a votare nei circoli. Confidiamo nella partecipazione di tutti e crediamo che, fin dai congressi di circolo, sia fondamentale il sostegno alla candidatura di Orlando e alla sua proposta programmatica, verso la quale raccogliamo positivamente una crescente attenzione”.

 





Commenti

Nessun commento presente

Aggiungi un commento

Codice di sicurezza:
Nome:
E-Mail:
Messaggio:

Max. 5000 caratteri.