Stampa

News

09/05/2017 - PARMA Spettacolo

Lo Stabat Mater chiude la stagione di Nuove Atmosfere


La partitura di Rossini diretta da Michele Mariotti con la Filarmonica Toscanini e il Coro di Piacenza. Eccezionale il cast vocale con Auyanet, Ganassi, Siragusa, Pertusi

L’edizione 2016/2017 di Nuove Atmosfere chiude in questo weekend con un appuntamento d’eccezione con il grande repertorio sinfonico-corale. Sabato 13 maggio alle 20.30 e domenica 14 alle 17.00, rispettivamente per il Turno di abbonamento Verde e quello Rosso, la stagione sinfonica della Filarmonica Arturo Toscanini all’Auditorium Paganini prevede l’esecuzione dello Stabat Mater per soli, coro a quattro voci miste e orchestra di Gioachino Rossini, capolavoro del grande compositore pesarese che debuttò con grande successo nel 1842 dopo una gestazione tormentata.

Opera di grandiosa concezione formale e molto ricca nell'inventiva e nella struttura armonica, questo brano - che rappresenta per molti una felice sintesi tra invenzione e mestiere ai più alti livelli – nacque per volontà di un alto prelato spagnolo ammiratore di Rossini ma senza che quest’ultimo fosse convinto della qualità del primo abbozzo, tanto che fece completare la commissione ad un amico compositore senza chiedere di essere pagato. Alla morte del prelato e per evitare che la partitura venisse pubblicata così com’era da un compositore francese che ne era venuto in possesso, Rossini la completò di proprio pugno, sostituendo le parti non sue.

Gli interpreti, oltre alla Filarmonica Arturo Toscanini ed al Coro del Teatro Municipale di Piacenza diretto da Corrado Casati, sono di assoluta levatura internazionale.

Il concerto sarà diretto da Michele Mariotti, Direttore Musicale del Teatro Comunale di Bologna dal 2014. Pesarese, ha concluso gli studi umanistici e si è diplomato in composizione al Conservatorio Rossini della sua città, dove ha anche studiato direzione d’orchestra sotto la guida di Manlio Benzi. Contemporaneamente si è diplomato col massimo dei voti e la lode presso l’Accademia Musicale Pescarese con Donato Renzetti. Oggi è ospite abituale e conteso dei maggiori teatri del mondo, da Londra a New York, da Parigi a Berlino, da Mosca a Chicago, da Tokyo a Dresda.

Altrettanto significativi e conosciutissimi i quattro solisti di canto, dal soprano Yolanda Auyanet al mezzosoprano Sonia Ganassi, dal tenore Antonino Siragusa al basso parmigiano Michele Pertusi, tutti interpreti di caratura mondiale.

I  biglietti sono già in vendita presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma (Strada Garibaldi 16, tel. 0521-203999, biglietteria@teatroregioparma.it) che sarà aperta dal martedì al sabato dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 17 alle 19. La disponibilità è migliore per la recita di domenica pomeriggio. Altre informazioni sul sito www.fondazionetoscanini.it (dove è attiva la vendita on-line), presso i punti informativi della città e l’ufficio relazioni con il pubblico della Fondazione Toscanini (tel. 0521-391372, biglietteria@fondazionetoscanini.it) al quale ci si può rivolgere per ogni informazione. Il costo del biglietto va da 30 a 10 euro (da 25 a 5 per il concerto pomeridiano).

 





Commenti

Nessun commento presente

Aggiungi un commento

Codice di sicurezza:
Nome:
E-Mail:
Messaggio:

Max. 5000 caratteri.