Stampa

News

25/07/2017 - Spettacolo

Insolito Festival, da oggi al 27 luglio al Parco Ducale danza urbana, l’uomo orchestra e una fiaba per attrice e pupazzo


Danza itinerante ispirata a Chagall e Kokoschka della Compagnia friulana Arearea: percorrerà tutto il Parco. All'’Ospedale Vecchio il virtuoso Santiago Moreno suonerà contemporaneamente 15 strumenti

Il Giardino Ducale attraversato dalla parata di danza urbana di energica fisicità della Compagnia Arearea, l’Ospedale Vecchio e il Palazzetto Eucherio Sanvitale scenari dell’Uomo orchestra interpretato dal funambolico musicista e attore Santiago Moreno e del viaggio di crescita umana e affettiva di un bambino-burattino della Compagnia Burambò. Dal 25 al 27 luglio tra Giardino Ducale e Oltretorrente vanno in scena in luoghi diversi i tre spettacoli della quarta settimana di Insolito Festival, la rassegna estiva del Giardino Ducale promossa da Micro Macro e dal Teatro delle Briciole con il Comune di Parma: tre creazioni che sconfinano tra danza urbana, giocolerie e virtuosismi musicali, teatro di figura per adulti e bambini.

Martedì 25 luglio alle ore 20.45 «Ruedis_ruote di confine», spettacolo itinerante a ingresso libero per tutti dei friulani Arearea, compagnia di spicco del panorama nazionale della danza contemporanea, che parte dal Teatro al Parco e spazia per il Giardino. Il mito del dinamismo, della velocità, della modernità, in uno spettacolo che racconta la Grande Guerra attraverso una parata di sei danzatori, tre musicisti dal vivo e sette biciclette d’epoca. Coniugando con virtuosismo l’oggetto bicicletta con il linguaggio del corpo, la danza potente e fisica di Arearea rievoca, in una dimensione popolare, quasi circense, la storia, le memorie, la vita quotidiana, gli amori, i dolori, le tensioni del conflitto, ispirandosi visivamente al futurismo e all’arte di Duchamp, Chagall, Kokoschka.

Giovedì 27 luglio si comincia all’Ospedale Vecchio alle 21 con «L’uomo orchestra», di e con Santiago Moreno, produzione La Muette (Argentina/Francia), che replica al Palazzetto Eucherio in Giardino Ducale alle 22.30. L’ingresso è libero, lo spettacolo è per tutti.  Quindici strumenti diversi, a percussione, a fiato e a corde, si collegano attraverso una rete di fili e congegni al corpo di un interprete. Nasce così il primo uomo concepito integralmente in funzione della musica, che grazie a questa complessa macchineria può eseguire, da solo, una partitura per corpo, strumenti e oggetti. Un concerto di oggetti animati itinerante nel Giardino Ducale, con un repertorio che mescola composizioni personali e melodie sudamericane, dal bolero alla bossanova, rivisitate con un approccio ritmico e percussivo.

Alle ore 21.30 al Palazzetto Eucherio Sanvitale va in scena «Il fiore azzurro» di e con Daria Paoletta, produzione Compagnia Burambò, per adulti e bambini dai 6 anni. Teatro di figura e narrazione si fondono in un viaggio di crescita ispirato a una antica fiaba popolare della tradizione zigana, che ha al centro un pupazzo di gommapiuma che si mette in cammino e, grazie a un andare lento, e al confronto con la narratrice, attraversa le stagioni, incontra il giorno e la notte, l’amicizia, la paura, il cambiamento. L’attraversamento del bosco, la casa della strega, la caverna dei nanetti: la ricerca dell’ identità passa attraverso esperienze di crescita, come nelle fiabe di tutte le civiltà. La Biblioteca di @lice è presente con una vetrina tematica di libri. Bigleietti 5,00 € intero, 3,00 € ridotto under 18 e over 65.

Ultimi giorni per poter visitare e arricchire il Moop, il Museo degli oggetti ordinari di Parma. Da lunedì 24 a giovedì 27 è sempre aperto nella Sala Baliatico dell’Ospedale Vecchio, in Via d’Azeglio, e pronto a ricevere nuove e gradite donazioni.

Tutti gli spettacoli in caso di maltempo si tengono al Teatro al Parco. Informazioni 0521 989430-992044, www.insolitofestival.org.





Commenti

Nessun commento presente

Aggiungi un commento

Codice di sicurezza:
Nome:
E-Mail:
Messaggio:

Max. 5000 caratteri.