Stampa

News

13/09/2017 - PARMA Cronaca

Sopralluogo alla scuola Anna Frank di strada Egidio Pini per verificare lo stato dei lavori


Continua l'impegno del Comune di Parma sul fronte dell'edilziia scolastica

Sono a buon punto i lavori alla scuola Anna Frank. Le maestranze della ditta appaltatrice hanno stanno lavorando con impegno per la costruzione del un nuovo corpo di fabbrica, che ospita palestra, mensa ed è dotato di un tunnel di collegamento con le aule esistenti. La conclusione dei lavori è prevista per la fine dell'anno. Per la scuola di via Pini sono previsti investimenti per 4 milioni e mezzo di euro in 3 anni, di questi 1 milione è stato finanziato, tramite bando, dalla Regione Emilia Romagna.

“Come Amministrazione Comunale continuiamo a portare avanti – ha detto il sindaco Federico Pizzarotti - un grande lavoro sull'edilizia scolastica in tema di sicurezza, antisismica e efficienza energetica, anticipatore rispetto le norme e i contributi nazionali. Il grande patrimonio di scuole della nostra città rappresenta una ricchezza e una risorsa che continueremo a preservare e migliorare”.

L'assessore ad Educazione e Inclusione Ines Seletti ha anticipato che per quest'anno scolastico è prevista la pedonalizzazione di 25 plessi a fascia oraria: “si tratta di un provvedimento nato dalla sinergia con plessi scolastici, vigili e ausiliari, che potrà ridurre l'impatto ambientale e sviluppare concretamente il senso civico degli studenti”.

L'assessore ai Lavori pubblici Michele Alinovi ha illustrato nel dettaglio il progetto per la “nuova” Anna Frank, che ha previsto la costruzione di un nuovo corpo di fabbrica, che ospita palestra e mensa, in sostituzione di quelli esistenti, che saranno demoliti una volta ultimata la nuova struttura: “i lavori stanno rapidamente procedendo – ha sottolineato l'assessore Alinovi – e il risultato sarà quello di una struttura modello in termini di risparmio energetico e adeguamento antisismico”.

Le nuove realizzazioni incidono su metà degli spazi didattici a disposizione della scuola, questo con una programmazione dei lavori pensata per non interferire sull’attività didattica.

Il progetto, infatti, era stato condiviso con la dirigenza scolastica dell'Anna Frank e con i genitori degli alunni della scuola, coinvolgendo l'assessorato ai Lavori pubblici e quello alla Scuola in un percorso volto a garantire la massima sicurezza nei lavori ed, al contempo, la continuità didattica, come ha sottolineato anche la dirigente scolastica Graziana Morini.

La  soluzione adottata dal Comune è stata quella di procedere per stralci. Si sta concludendo il primo stralcio di lavori con un investimento pari a 2 milioni e mezzo di euro per la costruzione del nuovo edificio che comprende  palestra, mensa ed il tunnel di collegamento con le aule esistenti.

A bilancio, poi, è stato previsto 1 altro milione di euro per il secondo stralcio dei lavori, che comprende la costruzione del teatro-auditorium. A cui si aggiunge un altro finanziamento di circa

1 milione di euro per la demolizione dell'attuale corpo di fabbrica contenente teatro e palestra (nonché l’esecuzione di interventi di miglioramento sismico del corpo scolastico esistente).

Al termine dei lavori la scuola di via Pini diventerà una specie di modello per la sicurezza, l'adeguamento sismico ed efficienza energetica.

La posa della prima pietra del nuovo corpo di fabbrica è avvenuta lo scorso anno a maggio, prosegue, pertanto, il percorso intrapreso dall'Amministrazione Pizzarotti per dare seguito alla messa in sicurezza del sistema di edilizia scolastica comunale, dopo i cospicui investimenti che hanno eliminato del tutto i tetti in amianto dalle scuole e dopo i 7 milioni e mezzo di euro stanziati per l'edilizia scolastica.  

 

 

 

 





Commenti

Nessun commento presente

Aggiungi un commento

Codice di sicurezza:
Nome:
E-Mail:
Messaggio:

Max. 5000 caratteri.