Stampa

News

13/10/2017 - Cronaca

Furti a ripetizione nei supermercati: nei guai un piacentino di 60 anni


Individuato in un market grazie alla videosorveglianza. Denuncia e divieto di ritorno nel Comune di Parma

Alle ore 13.30 circa del 12 c.m., la volante veniva inviata presso il supermercato “Famila” di strada Langhirano in quanto il direttore del locale aveva fermato un soggetto responsabile di furto. Il direttore, ascoltato in merito, riferiva che mentre si trovava in negozio notava un uomo che già in passato si era reso responsabile di alcuni furto all’interno del supermercato, pertanto decideva di tenerlo sotto controllo tramite le telecamere di sicurezza. Effettivamente, tramite il sistema di videosorveglianza, il direttore notava che l’uomo prelevava diversi generi alimentari dagli scaffali e li occultava all’interno della giacca; giunto nei pressi delle casse il sospettato, anziché pagare la merce, per un valore di euro 40 circa, usciva utilizzando la corsie dedicata all’uscita senza acquisti. Il direttore a questo punto fermava l’uomo e contattava il 113. Gli agenti identificavano il soggetto e da accertamenti di Polizia accertavano che l’umo aveva a carico numerosi precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio ed in particolare per furti all’interno dei supermercati.

Il soggetto, che risultava inoltre avere a suo carico la misura della libertà vigilata, veniva sottoposto a perquisizione personale estesa anche al veicolo a lui in uso, perquisizione che dava esito positivo in quanto all’interno del veicolo venivano rinvenuti altri generi alimentari riportanti l’etichettatura del supermercato Esselunga, dei quali l’uomo confermava l’illecita provenienza. Successivamente, dopo aver confermato che la merce era di proprietà del supermercato Esselunga, si contattava i direttore per la restituzione di quanto rinvenuto.

Il soggetto, B.E. italiano classe 1957, residente nel piacentino, con il divieto di ritorno in vari Comuni italiani, veniva quindi sottoposto a rilievi foto segnaletici e denunciato per il reato di furto aggravato. 





Commenti

Nessun commento presente

Aggiungi un commento

Codice di sicurezza:
Nome:
E-Mail:
Messaggio:

Max. 5000 caratteri.