Stampa

News

14/11/2017 - PARMA Cronaca

Circa 800 mila euro per la manutenzione straordinaria del patrimonio arboreo, aree cani e attrezzature ludiche e arredi


Si tratta della conclusione dei lavori di manutenzione straordinaria del verde pubblico del 2017, per cui il Comune aveva stanziato complessivamente 1.500.000 euro

Ammonta a circa 800 mila euro la somma che il Comune di Parma, attraverso l'assessorato ai lavori pubblici e gestione del verde pubblico, guidato da Michele Alinovi, ha stanziato per la manutenzione straordinaria del patrimonio arboreo, delle aree cani e per la manutenzione ed acquisto di attrezzature ludiche ed arredi.

 

Si tratta della conclusione dei lavori di manutenzione straordinaria del verde pubblico del 2017, per cui il Comune aveva stanziato complessivamente 1.500.000 euro.

 

Ne hanno parlato, nel corso della conferenza stampa di presentazione, l'assessore ai Lavori Pubblici e Gestione del Verde Pubblico, Michele Alinovi; l'ingegner Andrea Mancini dirigente del Settore Lavori Pubblici, Manutenzioni e Patrimonio del Comune di Parma e il perito agrario Alessandro Spinabelli della ditta Equo. In sala anche il delegato al decoro urbano, architetto Antonio Maria Tedeschi, e il capo gabinetto del sindaco, Francesco Cirillo, oltre agli esponenti di diverse associazioni ambientaliste del territorio.

 

“Il Comune – ha spiegato l'assessore Michele Alinovi – ha stanziato per il 2017, un milione e 500 mila euro per la manutenzione straordinaria del patrimonio arboreo, aree cani ed attrezzature ludiche ed arredi. Di questi, l'Amministrazione si accinge ad investire la quota non ancora impegnata pari a 800 mila euro. Gli obiettivi sono due: da un lato garantire la sicurezza, come richiesto dai cittadini, dall'altro migliorare il decoro urbano e prevedere interventi in alcuni Parchi cittadini come il Parco della Cittadella”.

 

Alessandro Spinabelli, perito agrario della ditta Equa, ha rimarcato il fatto che è stato seguito un metodo scientifico nel monitoraggio del patrimonio arboreo del Comune e ne ha elencato le caratteristiche.

 

L'ingegner Mancini ha posto l'accento sul fatto che a fronte degli abbattimenti degli alberi malati o pericolosi è stato approntato un piano di pronta sostituzione con nuove alberature.

 

Di questi, circa 209 mila euro serviranno per dare seguito al programma delle potature che il Comune ha intrapreso negli ultimi anni e che proseguirà nei prossimi mesi prevedendo le seguenti strade: viale Piacenza, Fleming, Calatafimi, rotatoria Campus/via Langhirano, piazza Bertozzi, piazzale Borri, piazzale Volta, via Marx, Boves, Emilia Est civico 37, strada Baganzola, viale Milazzo, viale Dei Mille, via Kennedy, Montanara, Parigi, Guicciardini, via Mordacci, via La Spezia da via Calatafimi a tangenziale, piazzale Salvo D'Acquisto, Corcagnano zona muncipio, piazzale della Pace e viale Mentana in corrispondenza del civico 150.

 

Altri 39 mila euro serviranno per gli abbattimenti e la messa in sicurezza delle alberature che, a seguito di controlli fito sanitari, sono risultate pericolose o instabili, con il taglio di alcuni alberi nelle seguenti vie: Du Tillot, Rustici, Mariotti, Toschi, Duca Alessandro, via dei Mercati, viale Villetta, via De Gasperi, Terranova, Catalani, Ceno, Casa Bianca, via del Campo, via Torino, Brunelleschi, via Po e Enza, via Bassi, Parco Laghi, Parco ex Eridania, strada Cava Marano, via Don Camesasca, parco via Casalegno, parco del Dono, Parco Vezzani, Carignano, via Einstein, Parco Ferrari, via Parigi, via Jenner, via Zacconi e viale Basetti.

 

Per il progetto di riqualificazione del Parco della Cittadella, con potature, abbattimenti, estirpazione delle ceppaie e ripristino staccionata nei tratti compromessi, i costi previsti sono di circa 40 mila euro.

 

Per la manutenzione straordinaria delle aree cani, che ha già preso avvio e che, tempo permettendo, dovrebbe concludersi nei prossimi mesi, l'importo stanziato dal Comune si aggira sui 40 mila euro e comprende le seguenti aree cani: Parco Daolio via Cremonese in località Fognano; area cani Parco Testoni di via Mordacci, area Cani Parco Cento Laghi via Jacobs, area Cani Parco delle Lavandaie via Quarta, area cani Parco della Cittadella in via Italo Pizzi, area cani Parco 8 Ottobre 2001 in via Malvisi, area cani in area verde via Orzi Baganza, area Cani in area verde via Bramante, area cani in area verde stradello Matilde di Canossa, area cani in area verde di via Genova.

 

Altri circa 40 mila euro sono stati stanziati per il disboscamento di fossi e cigli stradali nei tratti di seguito elencati: bretella via Ferretti – via Cremonese, via Melvin Jones, via Venezia, via Vasco De Gama, via Mantova, sempre in via Mantova in corrispondenza di due sottopassi, in strada Pancrazio Soncini, in strada Tronchi, in via Farnese in corrispondenza dello svincolo con la tangenziale sud, in via Argini, via Beneceto, via Burla, via Manara, via Langhirano a Corcagnano.

 

 

Altri 40 mila euro sono destinati al progetto di riqualificazione del verde pubblico ricompreso nell'area fra via De Sica e via Volturno. Il progetto prevede la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza delle alberature presenti ed interventi volti a migliorare la fruibilità delle aree da parte dei cittadini. Gli alberi verranno potati e sistemati, così come verranno riparati e sistemati i giochi bimbi e le panchine presenti nell'area giochi, con la realizzazione di un passaggio pedonale ex novo lungo l'asse di collegamento nel lato sud dell'area verde. Verranno altresì sostituiti i tavoli da pic nic in legno con nuovi conformi alle normative vigenti.

 

Circa 35 mila euro sono stati stanziati per il progetto di fornitura e messa a dimora di alberature in modo dare continuità al verde urbano lungo viali e strade in cui alcuni alberi sono morti. Saranno 166 le piante di vario genere che verranno messe a dimora in diverse vie e viali alberati della città, fra cui 110 peri da fiore, 35 tigli, 9 platani, 3 carpini, 3 aceri, 2 pioppi, 2 querce ed altre essenze.

 

Altri 40 mila euro serviranno per dare seguito al progetto di manutenzione straordinaria di attrezzature ludiche, come i giochi bimbi.

 

Circa 200 mila euro sono stati previsti per la potatura e la messa in sicurezza degli alberi monumentali del Parco Ducale e per la potatura dei platani di Via Cornazzano

 

A cui si aggiungono altri 38 mila euro per la fornitura e posa di arredi come panchine, tavoli e gazebo.

 

Circa 35 mila euro serviranno per la fornitura di nuove attrezzature ludiche, giochi bimbi.

 

Ed, infine, per il monitoraggio della stabilità delle alberature afferenti il patrimonio comunale, sono stati stanziati circa 26 mila euro. Le piante analizzate sono circa 1.340. Il 7 % sono risultate pericolose per cui sono stati previsti interventi ad hoc, che possono andare da una potatura radicale fino all'abbattimento. Le restanti 1.241 piante, cioè il 93 %, sono in buona salute, per cui verranno previsti, dove necessario, lievi interventi di potatura. L'indagine ha interessato le seguenti alberature: 63 nel Parco Santa Rita da Cascia, 8 nel Parco di via Monte Penna, 50 nel Parco del Dono, 51 nel Parco Alpini, 54 a Corcagnano, 39 in via Magenta, 79 in via delle Rimembranze, 43 in via Passo Buole, 17 all'ingresso della Cittadella, 2 in via Duca Alessandro, 33 in via Solferino, 170 in viale Rustici, 85 in viale Basetti, 45 in viale Toscanini, 30 in viale Mariotti, 54 in viale Toschi, 147 in via Abbeveratoia, 5 in piazza Bertozzi, 13 in piazzale Picelli, 32 in piazzale Salvo D'Acquisto, 288 in Cittadella, 25 in via Pelacani e 7 in via Montanara.

 

 





Commenti

Nessun commento presente

Aggiungi un commento

Codice di sicurezza:
Nome:
E-Mail:
Messaggio:

Max. 5000 caratteri.